Logo Bimbe in Viaggio

Bimbe in Viaggio

Blog di viaggi per Famiglie

Portofino: dove si trova, come arrivare, cosa fare

Tabella dei Contenuti

Portofino è un affascinante borgo di pescatori incastonato nel Golfo del Tigullio, a est di Genova.

Famoso in tutto il mondo grazie alle casette color pastello affacciate sul porticciolo, Portofino incuriosisce per lo stile di vita esclusivo con negozi di lusso e spettacolari ville, ma anche per gli splendidi paesaggi del’omonimo parco, di cui fa parte.

Menzionato anche dallo scrittore Plinio il Vecchio nella sua opera Naturalis Historia, si pensa che il termine Portofino, Portus Delphini, derivi dalla presenza di numerosi delfini in questo tratto di costa.

Di seguito, troverete cosa fare e vedere a Portofino e le informazioni pratiche per organizzare una visita in questo suggestivo borgo ligure che, ogni anno, richiama milioni di visitatori da ogni parte del mondo.

portofino

Portofino: dove si trova, come arrivare, cosa fare

Dove si trova Portofino

Portofino si trova in Liguria, lungo la Riviera di Levante, a poco più di 30 chilometri da Genova e a circa 60 chilometri ad ovest delle Cinque Terre.

Come arrivare a Portofino

Raggiungere Portofino in auto

Raggiungere Portofino in auto (uscita Rapallo-Santa Margherita-Portofino con Autostrada A12), non è così difficile come si possa pensare, ma la vera nota dolente è il parcheggio.

Il centro di Portofino, infatti, è chiuso alle auto, e i parcheggi posti al di fuori dell’area pedonale, sono pochi e costosi.

Dove parcheggiare a Portofino

A circa 300 metri dalla piazzetta di Portofino, si trova il parcheggio di Piazza della Libertà 13/A, aperto H24. Il costo è di 6,00€ all’ora o di 20,00€ al giorno. Nei momenti di maggior affluenza, è preso d’assalto e si possono formare code lunghissime.

L’alternativa, è lasciare la macchina nel parcheggio vicino alla discoteca Covo di Nord Est, a 3 chilometri da Portofino, e poi continuare a piedi o con bus di linea la cui fermata è proprio fronte parcheggio.

Il costo del parcheggio è di 1,00€ l’ora e del biglietto del bus è di 5,00€ andata e ritorno (si comprano dal distributore automatico nei pressi del parcheggio).

Raggiungere Portofino in traghetto

La maggior parte dei visitatori arriva a Portofino via mare, utilizzando un servizio di traghetti di linea che collega il Porto Antico di Genova con Nervi, Recco, Camogli, e Portofino.

Raggiungere Portofino in treno e in autobus

La stazione ferroviaria più vicina a Portofino è quella di Santa Margherita Ligure, a circa 12 chilometri. Da qui, si può prendere l’autobus di linea n 82.

Le corse partono ogni ora in bassa stagione e un po’ più frequentemente nel periodo estivo.

Raggiungere Portofino a piedi

La Passeggiata dei Baci

Per gli amanti delle passeggiate, può essere utile sapere che si può raggiungere Portofino anche a piedi percorrendo la famosa Passeggiata dei Baci: un itinerario che da Rapallo arriva a Portofino, passando per Santa Margherita Ligure e Paraggi.

La prima parte è sulla costa quindi molto panoramica, l’ultimo tratto invece si inerpica nei boschi del Monte di Portofino.

È una passeggiata percorribile tranquillamente anche coi bambini.

In totale, la Passeggiata dei Baci è lunga 8.5 chilometri e, volendo, può essere imboccata anche da Santa Margherita o da Paraggi (da qui sono solamente 1.5 km).

Puoi leggere l’articolo completo QUI.

Raggiungere Portofino in aereo

L’aeroporto più vicino a Portofino è il Cristoforo Colombo di Genova, distante 40 chilometri. Da qui, come abbiamo visto, si può proseguire con auto, treno o battello.

Hai bisogno di noleggiare un’auto?

Puoi confrontare le offerte proposte dalle agenzie di noleggio e risparmiare il 70% prenotando la macchina in anticipo sul portale DiscoverCarsClicca qui.

Puoi approfondire, leggendo questo articolo in cui ne parlo.

Portofino: dove si trova, come arrivare, cosa fare. Cosa vedere a Portofino

Centro storico e porticciolo

piazzetta
Portofino: dove si trova, come arrivare, cosa fare

La visita a Portofino non può che iniziare ammirando Piazza Martiri dell’Olivetta ovvero la piazzetta con le caratteristiche casette variopinte costruita l’una a ridosso dell’altra.

Chi ha girato un pochino tra i borghi liguri, avrà notato che gli edifici colorati sono un elemento che li accomuna e questo perchè era più facile per i pescatori riconoscere la propria abitazione dal mare.

Nella piazzetta e tra le vie del centro storico, si trovano boutique e negozi di lusso dei più importanti brand al mondo, riservati esclusivamente ai “super ricchi”.

Di fronte alla piazzetta, si apre il porticciolo dove sono ormeggiati i mega yacht e le imbarcazioni da diporto. Questa è la Marina di Portofino.

Per chi volesse approfondire l’aspetto culturale, tra le chiese degne di nota a Portofino, c’è la Chiesa di San Giorgio, il cui risseu (mosaico acciottolato) posto sul sagrato della chiesa è costruito con sassi di mare, secondo un’antica tradizione ligure.

La Chiesa di San Giorgio è dedicata al santo patrono di Portofino e la sua posizione a picco sulla scogliera, la rende un suggestivo punto panoramico.

Altre chiese degne di nota, sono l’Oratorio di Santa Maria Assunta e la Chiesa di San Martino la quale conserva numerose opere scultoree e tele del XVI secolo.

chiesa di san martino
Chiesa di San Martino

Castello Brown

castello brown

Il Castello di San Giorgio (noto oggi come Castello Brown) è una splendida costruzione arroccata sul promontorio che sovrasta il borgo di Portofino e il Golfo del Tigullio.

Grazie alla sua posizione strategica, Castello Brown ebbe un’importante funzione difensiva fino all’Ottocento, quando Portofino entrò a far parte del Regno d’Italia.

Venne quindi acquistato dal console inglese Brown e trasformato in una elegante residenza privata.

Oggi, il Castello è aperto ai visitatori come sede museale ed esclusiva location per ricevimenti di nozze.

Cosa fare a Portofino

Passeggiata al Faro di Portofino

Il Faro di Portofino è abbarbicato su uno sperone roccioso a picco sul mare, sulla punta più estrema del promontorio.

È possibile raggiungere il faro dalla Piazzetta di Portofino, attraverso una comoda stradina lastricata che si snoda nel verde.

Lungo il percorso, si oltrepassano la chiesetta di San Giorgio, il Castello Brown, l’ex Forte Olivetta e il Forte Castello.

Dal faro, si può godere di una magnifica vista sul Golfo del Tigullio.

portofino
Portofino: dove si trova, come arrivare, cosa fare

Scopri attività e visite guidate a Portofino con GetYourGuideClicca qui.

Escursioni nel Parco Naturale Regionale di Portofino

san fruttuoso
San Fruttuoso di Camogli

Il Parco Naturale Regionale di Portofino è stato istituito nel 1935 per preservare la biodiversità della vegetazione autoctona del promontorio di Portofino.

Il parco è attraversato da più di 80 chilometri di sentieri ed è la meta ideale per gli amanti delle passeggiate nella natura.

Da quelle per escursionisti esperti alle passeggiate semplici per bambini, i sentieri all’interno del parco possono soddisfare le esigenze di tutta la famiglia.

Tra quelli più panoramici, segnaliamo il sentiero che porta a Punta Chiappa e quello che porta a San Fruttuoso di Camogli.

Molto suggestivo da percorrere durante la stagione del foliage e delle castagne, che coincide anche con la maturazione dei corbezzoli, è invece il sentiero che conduce al Monte di Portofino.

trekking
Trekking sul Monte di Portofino

Le spiagge di Portofino

L’unica vera e propria spiaggia nel borgo di Portofino, è quella antistante la Piazzetta ed è una piccola striscia di sabbia e ciottoli, con acqua cristallina.

Per chi ha tempo di godersi la bellezza del paesaggio, a pochi passi dal borgo si trovano altre caratteristiche spiagge.

Quale, ad esempio, quella di Paraggi, situata a metà strada tra Portofino e Santa Margherita Ligure.

baia di paraggi
La baia di Paraggi

Rarità per il litorale ligure, la spiaggia di Paraggi è costituita da sabbia ed è incastonata in una baia incantevole.

Oppure la spiaggia di Baia Cannone, incastonata tra rocce e pini marittimi in una piccola insenatura situata poco prima di arrivare a Portofino.

Per accedere alla spiaggia, è necessario scendere una scaletta in ferro posta nei pressi dell’Hotel Piccolo.

Tour di 1 ora con snorkeling a Baia di Paraggi con GetYourGuideClicca qui.

Quando visitare Portofino

La stagione ideale per visitare Portofino e i suoi dintorni, è sicuramente la primavera o l’autunno.

L’estate è indicata se l’obiettivo è fare solo vita da spiaggia perchè, per praticare il trekking, fa parecchio caldo, e poi è sempre molto affollata.

Anche il periodo invernale potrebbe essere un buon momento per programmare una visita a Portofino in quanto il clima, in riviera, è abbastanza clemente ma bisogna tenere in considerazione che, in caso di forti mareggiate, i traghetti non partono.

Dove dormire a Portofino

Sicuramente dormire a Portofino è un’esperienza indimenticabile da fare, se possibile, almeno una volta nella vita.

Certo, l’esclusività di essere in uno dei luoghi più belli e suggestivi della Liguria, si paga ma, programmando magari il soggiorno con un po’ di anticipo o in un periodo di bassa stagione, si riescono a trovare prezzi un po’ meno proibitivi.

L’ Hotel Piccolo a Portofino è una villa storica con accesso privato alla spiaggia e accesso privato alla passeggiata pedonale che porta al centro storico.

Reception sempre aperta, ristorante interno, parcheggio privato, terrazza solarium con vista sul Golfo del Tigullio.

Alcuni servizi sono inclusi, altri si pagano; in ogni caso panorama e relax, sono assicurati – Prenota qui.

hotel piccolo portofino
L’Hotel Piccolo a Portofino

Per chi desiderasse invece una soluzione un po’ meno d’élite, potrebbe optare per un borgo vicino a Portofino, come Camogli o Rapallo, collegato dai battelli e con un’ampia scelta di hotel a prezzi un pochino più ragionevoli.

Hai bisogno di un’assicurazione di viaggio? Come lettore di BimbeinViaggio, hai diritto a uno sconto del 10%!

Heymondo recensioni  e codice sconto 10 %

Cosa vedere vicino a Portofino

1. Santa Margherita Ligure

2. Camogli

3. Sestri Levante

4. Nervi

Seguici sui nostri social