Logo Bimbe in Viaggio

Bimbe in Viaggio

Blog di viaggi per Famiglie

Il Sentiero degli animali nel Parco di Portofino

Tabella dei Contenuti

Durante la nostra escursione a Portofino sulla cosiddetta Passeggiata dei Baci, avevamo notato alcuni cartelli che riportavano la descrizione del Sentiero degli animali, situato anch’esso all’interno del Parco di Portofino.

Il Sentiero degli animali è una bella passeggiata nel bosco dove sono state inserite 14 statue lignee raffiguranti gli animali più rappresentativi di questo territorio come il cinghiale, la volpe, la faina, il falco pellegrino, lo scoiattolo, etc.

Da subito, ci è sembrata una passeggiata molto carina da percorrere con le nostre figlie e solo dopo varie influenze stagionali, siamo riusciti ad organizzarla.

In questo articolo, quindi, potrete trovare tutte le informazioni per percorrere il Sentiero degli animali nel Parco di Portofino e i nostri soliti consigli, anche con bambini al seguito.

Come arrivare al Sentiero degli animali

Il Sentiero degli animali si trova a Nozarego, sulle alture di Santa Margherita Ligure.

L’uscita autostradale più vicina è quella di Rapallo.

Per arrivare a Nozarego, è necessario oltrepassare San Michele di Pagana e il Castello di Santa Margherita Ligure, sul lungomare.

Poco oltre il Castello, imboccate sulla destra via Favale che si allontana dalla costa.

Proseguite su viale Bellosguardo e poi su via Solimano e sarete arrivati, in 15 minuti totali dall’uscita di Rapallo, al Santuario di Nozarego.

Qui potrete lasciare la macchina nei parcheggi liberi e iniziare la vostra escursione a piedi.

panorama
Panorama dal Santuario di Nozarego

Il Sentiero degli animali nel Parco di Portofino

Specifiche tecniche

Quota di partenza – 152.5 mt. (Santuario Madonna di Nozarego).

Quota massima lungo il percorso – 360 mt. (loc. Pini Spessi).

Lunghezza – 3.300 mt.

Dislivello – 207 mt.

Durata – 1h30 circa.

Segnavia – Multipli.

Percorso

Il Sentiero degli animali è un percorso ad anello di circa 3.3 chilometri che parte e arriva al Santuario di Nozarego.

La particolarità di questo percorso è data proprio dal fatto che è “popolato” da 14 statue di animali intagliate nel legno, disseminate lungo il percorso.

falco
capra

Il percorso inizia dal sagrato della chiesa: imboccate il sentierino alla sua sinistra che, in pochi passi, conduce ad un bivio.

Anche qui, tenete la sinistra imboccando la scalinata.

Segnavia da seguire: T rossa.

santuario nozarego
sentiero degli animali

Questo primo tratto è il più faticoso dell’intera escursione, perchè si snoda completamente in salita, al di sotto di un bel bosco di castagni.

Aguzzate la vista perchè, già da questo punto, potrete scorgere le statue in legno.

Dopo circa una mezz’oretta, il sentiero esce dal bosco e spiana.

Il tratto pianeggiante è piuttosto breve.

Quando si parerà di fronte a voi un altro bivio, dovrete imboccare il sentiero sulla sinistra che scende.

L’indicazione da seguire, a questo punto, è la Cappelletta delle Gave.

Dopo un veloce tratto con scorci panoramici sul golfo, il sentiero si reinserisce nel bosco e scende, senza particolari difficoltà, alla piccola chiesetta gialla.

sentiero degli animali
panorama
bosco
cappelletta della gave

Prendete, infine, il sentiero lastricato in discesa (segnavia 3 pallini rossi) che, tra ulivi e alberi di fico, vi condurrà in breve su strada asfaltata, a circa 200 metri dal Santuario di Nozarego e dalla partenza della vostra escursione.

sentiero lastricato
sentiero degli animali

Informazioni con i bambini

Il Sentiero degli animali è percorribile tranquillamente anche con bambini piccoli, se allenati.

Se, viceversa, è una delle prime escursioni nei boschi, lo consigliamo a bambini dai 6 anni in poi per via del dislivello e del fatto che alcuni tratti (pochi) sono leggermente esposti.

Consigliamo scarponcini da trekking e una scorta di acqua dato che non sono presenti fontanelle lungo il percorso.

Se ha appena piovuto, il terreno potrebbe diventare fangoso e, in alcuni punti, un pochino scivoloso.

Lungo il percorso, potete trovare diverse aree con panchine dove fare una breve sosta o una merenda.

Informazioni utili

Il Sentiero degli animali si riallaccia a diversi percorsi all’interno del Parco di Portofino, ciascuno dei quali contrassegnati da un segnavia diverso.

Sui pannelli dell’Ente Parco disseminati lungo il percorso, quindi, non troverete mai la scritta Sentiero degli animali.

Il consiglio, è quello di fare attenzione ai cambi di segnavia oppure di seguire la nostra traccia GPX, in modo da non sbagliare strada.

Essendo un percorso ad anello, può essere intrapreso anche al contrario ma noi consigliamo questa direzione in modo da avere qualche scorcio vista mare.

Se lo percorrete al contrario, invece, nel primo tratto il mare rimane alle vostre spalle e nel secondo tratto, il panorama è oscurato dagli alberi nel bosco.

Il Sentiero degli animali nel Parco di Portofino: il nostro parere e conclusioni

Il Sentiero degli animali, a nostro parere, è carino perchè alterna tratti nel bosco a tratti un po’ più aperti e panoramici.

Inoltre, questa sorta di caccia al tesoro degli animali, lo rende perfetto per i bambini che non amano troppo l’attività fisica.

Certo, all’interno del Parco di Portofino si possono trovare escursioni molto più interessanti (ma anche più lunghe e faticose).

Forse, avremmo apprezzato qualche statua in più e un po’ meno “mimetizzata” in quanto nessuno di noi è riuscito a vederle tutte e 14.

In ogni caso, merita una visita sia se viaggiate con i bambini, sia se siete appassionati di natura e di passeggiate che si snodano nella vegetazione tipica dei paesaggi costieri.

Continua a leggere:

1. Trekking da San Rocco di Camogli a Punta Chiappa

2. Portofino Vetta

3. Passeggiata dei Baci

4. Grotta dei Falsari

Seguici sui nostri social