Logo Bimbe in Viaggio

Bimbe in Viaggio

Blog di viaggi per Famiglie

Alla scoperta della Garfagnana con i bambini

Tabella dei Contenuti

La Garfagnana, detta anche Alta valle del Serchio, è racchiusa tra le vette delle Alpi Apuane e le fitte selve dell’Appenino tosco-emiliano.

Interamente attraversata dal fiume Serchio, la Garfagnana offre un’ampia varietà di paesaggi, dalle montagne rocciose delle Alpi, alle colline più dolci dell’Appenino, attraversando borghi medievali con i loro maestosi castelli e le loro fortificazioni senza tralasciare riserve naturali, grotte e le vie dei pellegrini.

Il nostro itinerario ha toccato Borgo a Mozzano con lo spettacolare Ponte del Diavolo, Fornoli con il Ponte delle Catene, Fornovolasco e la Grotta del Vento, Eremo di Calomini con favoloso pranzo in agriturismo, Trassalico con la sua Rocca.

Abbiamo proseguito successivamente a Pescia con visita al Parco di Pinocchio, a Pistoia con visita allo Zoo e a Pistoia Sotterranea e per finire a Lucca, che rimaneva sulla strada di ritorno verso casa.

Cittadina storica di Barga in Garfagnana
Cittadina storica di Barga in Garfagnana

Itinerario di 2 giorni in Garfagnana

ponte del diavolo
Ponte del Diavolo a Borgo a Mozzano
ponte delle catene
Ponte delle Catene a Fornoli
fornovolasco
Fornovolasco
eremo di calomini
Eremo di Calomini

Abbiamo dedicato due giorni a visitare la Garfagnana e sono stati giusti per vedere con calma i posti che ci eravamo prefissati. Avendo più tempo a disposizione, avrei aggiunto la Riserva Naturale Statale Orecchiella (aperta da aprile ad ottobre) a circa 40 minuti da Barga, dove fare passeggiate nella natura più o meno impegnative e osservare orsi e caprioli all’interno dei recinti.

1° GiornoPonte del Diavolo, Ponte delle Catene, Barga (hotel).

2° GiornoFornovolasco e Grotta del Vento, Eremo di Calomini, Rocca di Trassalico.

Le attrazioni sono tutte a brevissima distanza e dormire a Barga secondo noi è stato un buon punto di appoggio per spezzare a metà l’itinerario.

Dove dormire in Garfagnana con i bambini

Sulle colline della cittadina storica di Barga, abbiamo trovato un appartamento immerso nel verde, perfetto per famiglie! Si chiama Agriturismo Chioi ed è veramente eccezionale per chi apprezza la vacanza in fattoria: si possono trovare galline, pecore, capre e conigli oltre ad un grande giardino con barbecue e piscina. I gestori sono gentilissimi e al mattino mettono a disposizione, per chi volesse mangiarle, le uova freschissime – Prenota qui.

Quando andare in Garfagnana con i bambini

Il periodo migliore per visitare la Garfagnana a nostro avviso va da marzo a dicembre perchè in questi mesi si possono trovare tantissime feste e sagre nei vari comuni della Garfagnana come ad esempio la Valle dell’Olio (marzo) o la Festa dell’Azalea (aprile) a Borgo a Mozzano, la Trebbiatura del Grano a Barga (luglio), le Alpi Apuane in Festa a Careggine (agosto), la Festa della Castagna a Bagni di Lucca (ottobre), la Barga Cioccolata a Barga (dicembre).

Per informazioni più dettagliate, potete dare un’occhiata al sito degli eventi in Garfagnana.

Noi siamo stati in primavera e i prati erano tutti in fiore oltre ad aver trovato una temperatura ottimale per girare.

Fioriture a Fornoli

Seguici sui nostri social