Logo Bimbe in Viaggio

Bimbe in Viaggio

Blog di viaggi per Famiglie

Il Cimitero Monumentale di Staglieno a Genova

Tabella dei Contenuti

Il Cimitero Monumentale di Staglieno si trova a Genova, in Liguria, ed è un vero e proprio museo a cielo aperto, considerato uno dei più importanti e affascinanti d’Europa.

Progettato nel 1835 da Carlo Barabino, uno dei più importanti architetti genovesi, e, alla sua morte avvenuta durante la grande epidemia di colera, dal suo allievo e collaboratore Giovanni Battista Resasco, il Cimitero di Staglieno è una rappresentazione della Genova ottocentesca.

Dopo vari ampliamenti portati avanti nel tempo, oggi comprende un’area di circa 330.000 metri quadrati ed include anche un cimitero inglese (dove si trova la tomba di Constance Lloyd, moglie di Oscar Wilde), un cimitero protestante ed uno ebraico.

cimitero monumentale di staglieno
tombe maestose al cimitero di staglieno genova

Il Cimitero Monumentale di Staglieno a Genova: cosa vedere

Ernest Hemingway descrisse il Cimitero Monumentale di Staglieno come “una delle meraviglie del mondo”; Mark Twain invece scrisse “l’ultima visita fu quella al Cimitero, e di cui continuerò a ricordarmi quando mi sarò dimenticato dei palazzi“.

Quello che colpisce del Cimitero Monumentale di Staglieno è sicuramente l’imponenza di tale impianto architettonico inserito in un contesto naturale a dir poco meraviglioso.

Per avere una visuale eccezionale sulle guglie e sulle cupole del cimitero, consiglio di attraversare il Ponte Sifone sul rio Veilino. Se vuoi saperne di più, leggi questo articolo in cui ne parlo.

Il Cimitero Monumentale di Staglieno è caratterizzato da un Pantheon (o Cappella dei Suffragi), da gallerie e porticati con centinaia di monumenti che testimoniano la straordinaria arte dell’Ottocento e del Novecento ligure, e dal Boschetto Irregolare in cui si trovano le tombe dei Mille e di altri eroi del Risorgimento.

Il Cimitero di Staglieno è stato meta di personaggi celebri provenienti da tutto il mondo quali appunto Ernest Hemingway e Mark Twain, lo scrittore Guy De Maupassant, il filosofo Friedrich Nietzsche e perfino l’imperatrice Elisabetta d’Austria “Sissi”.

E sempre qui riposano cittadini di Genova – imperdibili le meravigliose cappelle delle famiglie benestanti – vicino a stranieri illustri che hanno soggiornato nel capoluogo ligure.

Ad esempio Nino Bixio, Fabrizio De André, Constance Lloyd Wilde, Giuseppe Mazzini, Raffaele Rubattino, etc.

Il consiglio è quello di prendersi almeno un paio di ore per girare con calma tutte le sezioni del Cimitero e non tralasciare assolutamente la parte più alta – quella dal Pantheon in su, per intenderci – che è nel verde e nel silenzio.

Per arrivarci bisogna fare un po’ di scale ma la fatica è ripagata dalla bellezza delle cappelle e dal panorama.

cimitero monumentale di staglieno genova
cimitero monumentale di staglieno genova  pantheon
tomba mazzini genova
tomba mazzini giuseppe staglieno genova

Ogni statua presente all’interno del cimitero, racconta una storia! Ad esempio, a me ha incuriosito molto quella di Caterina Campodonico, la cosiddetta Venditrice di Noccioline.

la venditrice di noccioline nel cimitero di staglieno a genova

Caterina Campodonico, nata nel 1804 in un quartiere popolare, mise da parte una piccola fortuna vendendo nocciole e canestrelli cucinati da lei stessa. Separata dal marito ubriacone e in lite con i parenti che ambivano solo alla sua eredità, Caterina quasi analfabeta ma con un carattere forte e indipendente, decise di destinare tutti i suoi risparmi alla realizzazione della sua statua ad opera del celebre scultore Orengo, che nel 1881 la raffigurò con in mano una corona di noccioline. Orgogliosissima del risultato, Caterina andò tutti i giorni al cimitero ad ammirare la sua statua, facendosi anche rimirare dagli altri visitatori, fino alla sua morte avvenuta nel 1882. Al suo funerale parteciparono tantissime persone e alcuni, decisero di giocare al lotto i numeri della data della sua morte, finendo per vincere! La statua è posizionata nel porticato inferiore del Cimitero.

Chiacchierando con la mia amica Giulia che ha studiato Storia dell’Arte, sono venuta a conoscenza del fatto che all’interno del Cimitero è presente un Duomo di Milano in miniatura!

Si tratta della cappella Raggio commissionata all’architetto Luigi Rovelli nel 1896 da Armando Raggio, industriale genovese, per accogliere le spoglie della moglie.

Il Rovelli progettò un edificio in stile gotico adorno di guglie e d’archi rampanti, conosciuto ancora oggi come ”Duomo di Milano”.

Alto oltre 28 metri, il “Duomo” fu interamente rivestito in marmo bianco di Carrara dai fratelli Repetti di Lavagna, i quali impiegarono più di 150 tonnellate del prezioso materiale.

Il “Duomo di Milano”, fin dai tempi in cui fu realizzato, fu annoverato tra i monumenti più grandiosi del Cimitero Monumentale di Staglieno, vero e proprio museo a cielo aperto.

Lo potete trovare in Viale Carrena, nel Settore E (si salgono le scale che portano al Pantheon e poi si gira a destra).

duomo di milano al cimitero di staglieno genova
duomo di milano miniatura al cimitero di staglieno genova

La visita al Cimitero Monumentale di Staglieno può avvenire in maniera autonoma oppure attraverso una interessante visita guidata.

Da sapere – In caso di allerta meteo rossa e allerta vento, il cimitero resta chiuso. Trovate gli avvisi su www.comune.genova.it

pantheon cimitero staglieno genova
cimitero staglieno genova
cappella de andrè cimitero staglieno genova
tombe staglieno cimitero genova
cappella staglieno genova
cappella cimitero monumentale di staglieno genova

Il Cimitero Monumentale di Staglieno a Genova: informazioni utili

L’ingresso al Cimitero Monumentale di Staglieno è libero e gratuito. Gli orari di apertura sono 7:30 – 17:00 tutti i giorni eccetto il 25/12 e il giorno di Pasqua che segue l’orario 7:30 – 13:00.

Giorni di chiusura: 1° e 6 gennaio, lunedì dell’Angelo, 24 giugno, 15 agosto, 26 dicembre. Quando queste festività coincidono con la domenica, il cimitero è APERTO con orario 7:30 – 16:30.

All’interno del Cimitero sono presenti svariate fontanelle di acqua NON potabile e servizi igienici. Subito prima dell’ingresso principale si trova un baretto.

Si può portare il passeggino, anche se non tutti i punti sono accessibili (stesso discorsi per I disabili). Se il bambino è piccolo, consiglio lo zaino porta bimbo in modo da girare senza problemi.

Gli animali da compagnia possono entrare solo il primo mercoledì o giovedì non festivo di ogni mese, con esclusione di novembre. L’accesso ai cani che accompagnano persone non vedenti invece è sempre consentito.

Subito dopo l’ingresso principale, si trova un infopoint turistico-culturale con orario 9:00 – 15:00 lunedì, mercoledì, venerdì e orario 9:00 – 13:00 Martedì e Giovedì.

All’interno del Cimitero, è presente un piccolo autobus denominato CS (Cimitero Staglieno) che fa diverse fermate. Rivolgersi all’infopoint per sapere gli orari.

cimitero monumentale di staglieno a genova porticato

Come arrivare al Cimitero Monumentale di Staglieno a Genova

In auto – L’uscita autostradale più vicina è quella di Genova Est, proprio nei pressi del cimitero. Sono presenti svariati parcheggi liberi nelle vie adiacenti al Cimitero.

In autobus – Da Brignole passano le linee 13 e 14 che fermano proprio di fronte all’ingresso del Cimitero. Dalla stazione di Principe invece bisogna prendere la linea 34.

IndirizzoCimitero Monumentale di Staglieno Piazzale Resasco, 16137 Genova.

ingresso cimitero di staglieno genova
tombe al cimitero di genova

Considerazioni finali

La visita può essere interessante anche per i bambini i quali sono liberi di girare e correre, sempre nel rispetto del luogo e delle altre persone.

Quando ero bambina, mio nonno portava me e mia sorella al Cimitero spiegandoci i monumenti più importanti che incontravamo lungo il percorso e ricordo il nostro stupore nei confronti di queste statue gigantesche!

Il Cimitero Monumentale di Staglieno può apparire un po’ decadente a causa dello smog che ha ingrigito alcune statue ma possiede indubbiamente un fascino particolare proprio per il contesto naturale in cui è inserito e per la magnificenza delle statue e delle cappelle presenti.

Nei dintorni del Cimitero Monumentale di Staglieno a Genova

Ponte Sifone sul rio Veilino
Ponte Sifone sul rio Veilino

Una volta terminata la visita al Cimitero Monumentale di Staglieno, con una breve passeggiata si può raggiungere l’antico lavatoio di Genova e da lì proseguire sull’Acquedotto Storico. Merita sicuramente una visita anche il Ponte Sifone sul rio Veilino. CONTINUA A LEGGERE

Continua a leggere:

1. Dove dormire a Genova

2. Acquario di Genova

3. Boccadasse

4. Nervi: il porticciolo, la passeggiata e i Parchi

5. Il centro storico di Genova

Seguici sui nostri social